RISTORANTE - PIZZERIA

Via Veneto

Dall’inizio del secolo Via Veneto rappresenta un’attrazione sia per il turista di passaggio che per i romani della Città Eterna. Via Veneto si può considerare un museo all’aperto con suggestivi ricordi che grazie al film di Federico Fellini La Dolce Vita (1960) hanno inciso nella memoria internazionale la gioia di vivere, un periodo che sempre rimarrà legato a Via Veneto, come punto di riferimento ad un’epoca di grande ispirazione nella storia del cinema. Passeggiando per questo viale che da Porta Pinciana scende giù fino a sfociare in Piazza Barberini non si può non pensare proprio a Fellini.

Di certo oggi non c’è più la speranza di incontrare come allora Anita Ekberg che cammina a piedi nudi o di vedere seduti ad un tavolo Moravia o Calvino che chiacchierano davanti ad un aperitivo, ma il fascino e la bellezza di Via Veneto rimangono, e per un istante si possono rivivere le emozioni di quel periodo, sentire l’eco dei rumori, delle voci del popolo delle notti romane del passato.

Da allora nuove tendenze e nuovi volti si susseguono tra i tavoli dei ristoranti e le hall degli alberghi, mentre l’atmosfera della dolce vita si cristallizza in un mito.
L’impronta della dolce vita non toglie l’importanza storica di questa zona: nel percorso si possono visitare l’antico ossario dei Frati Cappuccini nella Chiesa di Santa Maria della Concezione, oppure è possibile fermarsi a fare shopping tra le tante vetrine dei negozi di alta moda.